martedì 26 luglio 2016

Per qualcuno una banalità... gli amminoacidi essenziali e non essenziali!!!

A volte mi trovo a dover spiegare il perchè di certe scelte aziendali.
Una di queste la ostinata "non simpatia" nei confronti del collagene idrolizzato... ma anche l'introduzione nelle polveri proteiche di amminoacidi diciamo "poco utili" aventi lo scopo di abbassare i costi di fabbricazione.
La cosa che più mi indigna è che spesso questo minor costo non viene neanche girato al povero acquirente/consumatore ma gestito al meglio per generare uno sconto maggiore al negoziante che, a volte inconsapevolmente, si trova tra le mani prodotti di non eccelsa qualità.

Sia il collagene che gli amminoacidi introdotti (addirittura a volte anche vantati!!!) presentano solitamente quantità di essenziali infime!!! Quindi di scarso valore!!!

Vorrei solo spiegare perchè è importante introitare con l'alimentazione una maggior quantità di amminoacidi essenziali piuttosto che la stessa di amminoacidi non essenziali.

L'organismo per funzionare al meglio necessita di tutti gli amminoacidi ( che sono 20 anche se si potrebbe arrivare a contarne 23!).
Gli essenziali sono:
Valina, isoleucina, leucina, treonina, triptofano, fenilalanina, lisina e metionina

Questi vanno assunti attraverso l'alimentazione! Non c'è modo di poterne disporre in altro modo in quantità importanti!!!

I non essenziali sono:

alanina, arginina, taurina, tirosina, serina, prolina, asparagina, aspartato, cisteina, glicina, istidina, glutammina e glutammato.

L'organismo riesce a "fabbricarsi" questi partendo da altre sostanze.

Nei vegetali spesso vi è la situazione dove un amminoacido essenziale è assente o presente in quantità troppo basse.
In questo caso, l'amminoacidi limitante da noia pesantemente in quanto limita l'utilizzo degli altri essenziali. A poco serve assumerne di più... l'organismo deve creare un equilibrio perfetto per poter far girare tutto alla perfezione. Quindi l'amminoacido essenziale non presente riesce ad influenzare tutto un sistema!!!

Quando ci troviamo tra gli ingredienti di una barretta di proteine, di una polvere proteica o di un pool di amminoacidi parole tipo collagene, gelatina animale, glicina ( nel caso del pool quando la quantità di questo elemento è troppo elevata rispetto alla media di prodotti similari!) etc state pur certi che li l'aggiunta è avvenuta.

Ovviamente lo stesso discorso vale per gli alimenti tradizionali... alcune cose non possono costare così poco...

Per i vegetariani e vegani il consiglio resta sempre lo stesso... fate dei mix di vegetali così da ridurre al minimo il fattore legato al famoso amminoacido limitante.

Un consiglio potrebbe essere, come si faceva una volta, di introdurre ad ogni pasto che riteniamo "povero" qualche compressa di amminoacidi complessi o meglio ancora specifici come questi:

http://www.watt.it/it/products/aminoacidiessenziali

o se volete il top anche perchè completamente privo di materiale di comprimitura ed in una formulazione veramente ottimale questo

http://www.watt.it/it/products/tonomix

Cerchiamo in ogni caso di variare l'alimentazione a favore della qualità... e non parlo solo di integratori!!!

Keep in touch
mao





lunedì 25 luglio 2016

Selenio e tiroide!!! Pillola di cultura by +Watt

Ciao ragazzi,
dalla +Watt Academy la Dottoressa Francinelli mi scrive questa cosa:


LIVELLI BASSI DI SELENIO SONO COLLEGATI A PATOLOGIE DELLA TIROIDE. Il selenio è un elemento tossico ad alti dosaggi, ma piccole quantità sono necessarie per il metabolismo degli zuccheri e per la produzione di antiossidanti. Alcuni ricercatori cinesi hanno trovato un possibile collegamento tra bassi livelli di selenio e il rischio di malattie alla tiroide (bassa produzione di ormoni tiroidei, ingrossamento della tiroide). I dati sono stati presi su 6000 soggetti, in due diverse aree della Cina. Gli alimenti che contengono naturalmente selenio sono noci, alcuni tipi di pesce e carne, verdure e cereali, ma per questi ultimi la quantità di selenio dipende soprattutto dal terreno in cui sono coltivati. (Journal Clinical Endocrinology and Metabolism, 2015)

Se gli alimenti indicati fossero per te di difficile "reperimento" abbiamo questo interessante prodotto per te



Se aveste bisogno di informazioni riguardanti la vostra alimentazione ricordatevi della nostra chat (in basso a destra del nostro sito: http://www.watt.it/it). Li un tecnico vi potrà rispondere in modo corretto!!! Troppo spesso si fanno cose per il semplice "sentito dire"...

Chi vi dice, in modo generalista, che gli integratori non servono a nulla dovrebbero pensare a tutti i casi di carenze ormai evidenti nell'alimentazione di ognuno di noi!!!

keep in touch

mao


giovedì 21 luglio 2016

The Golden hera... the revenge!!! With FNBB you can...

Ci sono cose che non si cancelleranno mai nella memoria di chi ha assistito e, ritengo, nella mente si potrà, anche solo grazie al dono della visualizzazione e dell'immaginazione, goderne per sempre...

Ci fu un periodo nel quale gli amanti della cultura fisica avevano fisici fantastici con linee che tutti potevano ammirare senza che il pensiero di trovarsi davanti ad un mostro potesse prendere forma.

Questo periodo venne battezzato "The golden hera of bodybuilding".

Chi ha visto Pumping Iron capisce di cosa parlo... la passione per la ghisa in tutto il mondo dilagò portando allo sviluppo di una passione globale che qualcuno ancora ricorda.
L'esasperazione della ricerca del risultato, il ricorso esasperato a pratiche di un certo tipo, etc... sta ormai trascinando tutto nella direzione sbagliata...

Parlando però con Alfredo Tessitore scopro che c'è una federazione, la FNBB, che punta a ristabilire, per quello che riguarda i propri atleti, i canoni di bellezza che appunto potrebbero farci tornare alla Golden hera...

Robby Robinson, il famoso culturista di 70 anni, dopo aver capito quello che ci stava dietro, ha deciso di dare una mano nella promozione di questo bel progetto che sono certo interesserà a molti di voi lettori.




Grazie ad Alfredo ed alla federazione per l'impegno profuso!!!

Keep in touch
mao

Nb: +Watt non si può collegare a nessuna federazione in particolare in quanto, per noi, il bodybuilding e lo sport in genere, merita il nostro rispetto. Per quello che possiamo cerchiamo di dare una mano a chi si dimostra coerente e rispettoso del nostro operato... sempre!

martedì 19 luglio 2016

Paolo Valente... estremamente TOP PEOPLE!!!

Un giorno Alessandro Galli mi fa: sai Mao... ho un amico di cui ti voglio parlare... si chiama Paolo Valente conosci?
Io ormai sono "fuori da giro" e faccio fatica a collegare nomi a facce ma questo nome, di fatto, non mi era nuovo...
Alcuni atleti hanno delle linee sulle quali ti fermi a pensare... forse uno degli aspetti più belli del bodybuilding.

Comunque ecco un paio di foto ed un interessante contenuto che Paolo ha voluto condividere con noi tutti




Mi presento, mi chiamo Paolo Valente, 32 anni, Personal Trainer ed atleta Men’s Physique. Mi alleno da circa 8 anni e gareggio da 2 anni o poco più. Mio punto di riferimento indiscusso è Alessandro Galli per qualità ed estetica della muscolatura, da Men’s physique apprezzo anche tantissimo Andrea Mosti che riesce costantemente a presentare condizioni impeccabili a parità di volumi e densità muscolare, cosa non da tutti… Collaboro con + Watt da ormai 3 anni per la mia preparazione atletica e quella dei miei clienti, irrinunciabili per me sono le Whey 90 delattosate delle quali ho potuto più volte testare la qualità e alta digeribilità con le svariate situazioni di atleti intolleranti al lattosio ma con un fabbisogno proteico che è quello di ogni atleta o semplice frequentate di palestra che punta a migliorare la propria estetica e salute. Un altro mio must è il Joint formula, essendo io afflitto da lombo-sciatalgia da ernia L5 S1 e protusione L4 L5, ne ho potuto trarre grossi benefici in termini sia di ripristino delle funzionalità articolari che di semplice riduzione sintomatica del dolore. Il mio problema a livello articolare è stato il punto di partenza per cercare di trovare soluzioni alternative all’allenamento, in primis quello delle gambe. Capita spesso ad atleti o al semplice frequentante medio di palestra di ridurre notevolmente lo stimolo allenante della parte bassa o addirittura di ometterlo del tutto dalla preparazione per via dei numerosi fastidi che la lombo-sciatalgia può causare, diventando in alcuni momenti addirittura invalidante nel quotidiano. In quanto Men’s Physique potrebbe non essere visto come un problema, ma per mè lo è stato inanzitutto perché ritengo fondamentale l’equilibrio estetico/funzionale tra gambe e resto del corpo e in seconda battuta perché nella mia federazione la NBBUI è richiesto il costume parigamba anziché il classico boardshorts e quindi gli arti inferiori sono soggetti a valutazione da parte della giuria di turno. In ogni caso la mia esperienza può essere utile a chi come me pur penalizzato da un problema diffusissimo non vuole rinunciare ad allenarsi in maniera completa e soddisfacente. Il mio programma rieducativo è partito dall’allungamento della muscolatura della catena posteriore in primis e comunque di tutti i muscoli che sono coinvolti nel passaggio del nervo sciatico e possono in qualche modo creare disturbo se troppo contratti e poco flessibili. Affidandovi ad un buon trainer e/o fisioterapista potete rendere la situazione decisamente più sostenibile perché una muscolatura più elastica e lunga è meno soggetta a creare compressioni a livello discale e del nervo stesso. Potenziare il “core” o corsetto addominale come sapete è un altro passo decisivo nella riduzione della probabilità di infortunarvi, anche qui dovrete valutare caso per caso in base alla vostra colonna quanto e come potenziare la cintola addominale/lombare. Passiamo all’allenamento , nel mio caso ho dovuto evitare oltre che il carico diretto sulla colonna anche le eventuali forze di taglio, quindi non mi sono permessi (o per lo meno meglio evitare) Squat pesanti, Leg press pesante, Stacchi di ogni tipo, Rematore bilanciere, Pulley e tutto ciò in cui il busto non è in appoggio. Riguardo l’allenamento della schiena ho ovviato al problema utilizzando Rematori con busto in appoggio nelle varie angolazioni delle panche. I manubri in queste situazioni sono certamente d’aiuto e sono la costante dei miei allenamenti per dorso e schiena. Veniamo alle gambe, abbiamo detto no Squat, no Pressa, No stacchi… mi sono precluso almeno mezzo secolo di Body building direte voi, niente No Pain No Gain e Tom Platz è li davanti a braccia conserte che scuote la testa… Ma mai perdersi d’animo… la parola fondamentale è TECNICA e CONNESSIONE MENTE/MUSCOLO che non dovrebbe mai mancare in qualsiasi allenamento di qualsiasi distretto muscolare, ma in questo caso è una delle poche armi che mi sono rimaste considerando che i carichi pesanti mi sono quasi del tutto preclusi. Partendo quindi dalla ricerca di una concentrazione ottimale nelle esecuzioni, movimenti lenti e controllati e contrazioni di picco possono rendere una semplice Leg extension un’esperienza mistica. Altra regola fondamentale è variare il più possibile lo stimolo allenante cambiando l’allenamento di volta in volta, un allenamento statico anche se ottimale porterà presto ad un adattamento, quindi la sua efficacia sarà presto ridotta. Con criterio cambiate il più possibile, inserite tecniche che aumentino l’intensità e rendano dinamico lo stimolo, super serie, tri-set e drop-set possono sopperire se ciclizzate ad un mancato utilizzo di carichi elevati specie nei multi-articolari possibili. Naturalmente non ci si può affidare unicamente a Leg extension, Leg curl , Sissy Squat o Hipthroust per forgiare delle cosce e femorali di tutto rispetto, possono servire come rifinitura o pre-stancaggio, servono degli esercizi multi-articolari e più sostanziosi che non ci siano preclusi. Il mio cavallo di battaglia sono gli Affondi, in tutte le sfaccettature e tipologie, capitanate dagli Affondi camminati con manubri che di per se hanno già qualcosa di epico che possa mentalmente sopperire alla mancanza dell’esercizio degli esercizi che è lo Squat con bilanciere. Il raggiungimento di un traguardo o un punto d’arrivo con addosso un fardello da trasportare è mentalmente molto stimolante e lo sarà anche per le vostre cosce e glutei. Ottimi dicevo tutti i tipi di Affondi da quelli statici, statici alternati, inversi, con step avanti o dietro creeranno variazioni di stimolo inaspettate da ciclizzare di volta in volta e solitamente si tratta di esercizi fattibili per chi soffre di ernie o protusioni discali, naturalmente valutando caso per caso e scegliendo con cura i carichi da utilizzare. Altro esercizio che ho spesso utilizzato nella mia ultima preparazione è il Somesault Squat, da eseguire alla Smith machine, ideato apposta per chi ha problemi alla colonna, il carico in questa variante verrà poggiato sul bacino, il che permette appunto di evitare carico diretto sulla colonna, vi accorgerete eseguendolo che il punto dove è posizionato il bilanciere non vi permetterà di distendere del tutto le gambe, cosa che oltre ad enfatizzare la contrazione non permettendovi di riposare, salvaguarderà le vostre ginocchia che non andranno in blocco articolare. Vi invito a provarlo e inserirlo nelle vostre routine per le cosce, ne rimarrete piacevolmente colpiti.

Cosa posso dire?
Grazie a Paolo e a Alessandro per questa grande opportunità... per noi di +Watt è importante avere persone di valore che credono in noi e nel nostro lavoro!!!

Keep in touch

mao

lunedì 18 luglio 2016

Alfredo Tessitore e Robby Robinson... il passaggio del testimone!!! For top people only...

Ciao ragazzi,
da anni Alfredo Tessitore è il simbolo di un bodybuilding fatto di passione e sudore!!!

Quando da ragazzino e poi, anche in età più avanzata, passavo le nottate a guardare le riviste mitiche per quei tempi (Vigor, Sport & Salute, Linea & sport, Sportman, etc etc) certi campioni ti restavano impressi come i segni di uno scalpello nella pietra... motivazione!!!

Questa foto

Pensate... quante generazioni ci sono tra questi due atleti!!! Quanti "matti" come il sottoscritto e come te che stai leggendo!!!

Robby Robinson rappresenta l'emblema della longevità atletica (70 anni!).

Alfredo Tessitore con questa stretta di mano è come se accettasse il passaggio del testimone... un testimone che di fatto esiste solo nella testa di chi si allena con tenacia tutti i giorni!!!
Leggete qui su Wikipedia di cosa stiamo parlando: https://en.wikipedia.org/wiki/Robby_Robinson_(bodybuilder)

Notate che in off season il peso addirittura scendeva... riflettere please!!!

L'immagine della salute!!!

Grazie ad Alfredo ed a Robby per essere l'esempio che testimonia che fare le cose con la testa si può... perchè lo sport non diventi l'emblema del vivere male!!!

Keep in touch

mao



giovedì 14 luglio 2016

Alessandro Galli... incontra l'atleta!!! +Watt c'è!!!

Non si può certo dire che +Watt risulti assente sul territorio...

Il nostro commerciale Costantino Palladino mi manda queste bellissime foto riguardanti un evento tenutosi in quel di Napoli in Piazza Totò Rione Alto!!!

Protagonisti? La gente ed Alessandro Galli!!!


Ecco la mail del "Costa"


Ciao Mao,
Oggi in piazza Totò a Napoli zona Rione Alto, si è tenuto un evento dei nostri con tanta bella gente.
Grazie ai  nostri clienti Foodforfit e il bar Little Square, che hanno voluto il nostro atleta Alessandro Galli, non nella solita palestra, ma in piazza tra di noi e tra la gente . Proprio a simboleggiare che noi siamo ragazzi che si allenano e cercano di nutrirsi con alimenti di qualità che fanno bene sia ad atleti che a gente comune..... Top people top quality.


Belle le parole di Costantino!!!

Un grazie ai ragazzi di FoodForFit ad al bar Little Square cafè... questi eventi sono favolosi!!!

Keep in touch
mao

2° Universal Body fashion!!! +Watt c'è!!!

Eventi su eventi in casa +Watt... Domenica il nostro commerciale Angelo Fabrizio mi ha mandato questa locandina accompagnata da una mail

Sponsor prestigiosi!!!

Ed ecco la mail di Angelo:

Ciao Mao ,
oggi pomeriggio a San Nicola di Petragalla (PZ) ci sarà una bellissima gara con varie categorie.
Questa è la prima gara organizzata a Potenza con sponsor ufficiale +Watt .
I primi tre di ogni categoria saranno premiati con integratori della nostra azienda.
Un grazie al nostro partner +Watt Benessere Corporeo di Rocco Picerno e  alla palestra Universal Energym che ci ospita.
Inizio ore 15:00 con premiazione finali alle ore 20:30.
Ciao Angelo   





Grazie per essere +Watt... per noi è importante!!!

Keep in touch

mao